Fiat 500 Vintage ’57(6)

Guardando il nuovo spot dedicato alla serie speciale Fiat 500 Vintage ’57, sulle note della famosa canzone “Riderà” degli anni Sessanta, possiamo ammirare l’icona presentata nel 1957 e le altri grandi bellezze d’Italia.

La nuova campagna realizzata dall’agenzia Independent Ideas e diffusa su TV, radio, stampa e web potete ammirarla con questo filmato, girato dal regista Harald Zwart, in una Roma resa ancora più affascinante dalla luce dell’imminente primavera e vede, alla guida di Fiat 500 Vintage ’57, un turista straniero.

Nel video si vedono il Lungotevere e Castel Sant’Angelo, e il turista che interpreta con passione “Riderà”, il successo degli anni Sessanta cantato da Little Tony e diffuso dall’autoradio. Il suo entusiasmo è travolgente, e riscuote l’approvazione e la simpatia degli utenti della strada. Sorpassa un ragazzo alla guida di una 500 d’epoca, che gli rivolge un caloroso cenno d’intesa, e affianca una ragazza, che gli dedica un sorriso. Giunto al Colosseo, due turisti gli chiedono un’informazione nella nostra lingua, e il protagonista, in quel momento, realizza, con gioioso stupore, di non saper parlare italiano, ma di saper cantare nella nostra lingua.

Questa spiritosa contraddizione comunica come sia sufficiente salire a bordo di una Fiat 500 Vintage ’57 per sentirsi italiano e sottolinea il fatto che Fiat 500, nel corso degli anni, è diventata un’icona globale del Made in Italy.

Look rétro che richiama gli stilemi della vettura storica: livrea azzurro pastello, abbinata al bianco di tetto e spoiler; selleria in pelle Frau bicolore; cerchi in lega da 16” bianchi cromati. Il tutto reso ancora più suggestivo dall’impiego dei loghi Fiat storici posti all’esterno e sul volante. Il ricordo degli anni ’50 ma con tutti i comfort moderni: di serie, climatizzatore manuale, sistema Blue&Me, autoradio CD+MP3, ABS con EBD, sette airbag, sistema Start&Stop, ESP completo di ASR/MSR, HBA e Hill Holder.

Lo spot si chiude con il claim: Fiat 500 Vintage ’57, dal 1957 la voce degli italiani nel mondo.

Share Button