Il terribile terremoto che ha colpito questa mattina il Nepal è devastante, 7.9 i gradi della scala Richter.

CDb9nBPVIAE18G3
Il sisma avvertito anche nei Paesi confinanti ha provocato numerosissime perdite umane, 688 fino ad ora si stimano oltre 1500 morti e non solo in Nepal, ma anche in India e in Cina, Bangladesh e Pakistan.
Vittime anche sull’ Everest, 8 quelle accertate, in seguito alle valanghe provocate dal terremoto, che hanno bloccato numerosi alpinisti e giornalisti presenti sul posto. Il Corriere della Sera ha riportato che gli italiani presenti sull’Everest sono tutti salvi.

torre-dharahara-patrimonio-unesco-crollata
Numerosi anche gli edifici crollati, tra cui la Torre Dharahara patrimonio Unesco nella foto di Repubblica.it che ha intrappolato decine e decine di persone nelle macerie che ha causato la morte di circa 250 persone.


Anche Google si è attivato per dare un supporto nelle ricerche dei dispersi con il Person Finder, che permette la ricerca o l’inserimento di notizie sui dispersi. Numerosi i disagi, metropolitane chiuse e aerei fatti atterrare in India e negli ospedali si registrano numerosi feriti.

Anche Facebook ha creato una pagina per facilitare le comunicazioni tra le persone:

mark-zuckerberg-facebook-earthquake-nepal

Si teme l’aumento del numero delle vittime anche nei Paesi limitrofi, il terremoto di oggi è il più potente registrato in Nepal negli ultimi 81 anni.

 

 

Share Button

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here