A Milano è guerriglia urbana ad opera dei manifestanti alla No Expo May Day Parade e le forze dell’ordine sembrano non essere in grado a mantenere l’ordine mentre auto, negozi e banca stanno bruciando nella disperazione delle persone perbene.

Questa tecnica di contenere e non contrastare (prevenendola o attaccandola) la violenza ha visto il ministro dell’Interno entrare nell’occhio del ciclone scatenando una polemica politica e non solo.

Mentre persone come noi guardano dalla tv Milano in fiamme ci chiediamo come mai il Viminale non sia riuscito ad evitare tutto questo. Assieme a noi se lo chiedono molti politici come Matteo Salvini “Manifestanti a Milano?
No, pezzi di merda da chiudere in galera. Dimissioni di Alfano, ma anche di quell’incapace di Renzi”, Beppe Grillo “Pieno sostegno alle forze di polizia e ai vigili del fuoco impegnati contro i vandali” e altri…

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano, così come il Primo Ministro Matteo Renzi e tutto il governo non ha parlato su quanto sta accadendo a Milano. Attendiamo fiduciosi…

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here