Foto credits: Expo 2015/Daniele Mascolo

A Expo Milano 2015 è stata realizzata un pizza lunga oltre 1500 metri che ha superato il record del mondo, a celebrarla moltissimi visitatori dell’esposizione internazionale, il commissario e Giuseppe Sala e il Sottosegretario di Stato dell’Economia e delle Finanze, Paola De Micheli e il Ministro delle Politiche Agricolo, Ambientali e Forestali, Maurizio Martina.

ALI_0621
Foto credits: Expo 2015/Daniele Mascolo

Prodotta con 2 tonnellate e mezzo di impasto e condita con 1,5 tonnellate di salsa di pomodoro e 1,7 di mozzarella, 150 litri d’olio, utilizzando solo prodotti made in Italy, è stata cotta grazie a 5 forni speciali, utilizzando ben 800 tavoli in acciaio disposti a ferro di cavallo lungo il Decumano. Al termine delle operazioni di misurazione, i tranci di pizza sono stati distribuiti a tutti i visitatori dell’Esposizione Universale.

“Il nuovo record per la pizza più lunga del mondo è di 1596,45 metri”: così Lorenzo Veltri, Giudice del Guinness World Records, ha decretato il nuovo record del mondo, stabilito a Expo Milano 2015, stracciando il precedente, datato 2011, ad opera degli spagnoli, che si erano fermati a 1141,5 metri..

ALI_0350
Foto credits: Expo 2015/Daniele Mascolo

“Vorrei ringraziare tutte le persone che hanno collaborato per stabilire questo record, una grande gioia che sia potuto accadere all’Esposizione Universale”: queste le parole del Commissario Unico Giuseppe Sala immediatamente dopo la proclamazione del nuovo record mondiale. “Abbiamo avuto e avremo tanti Capi di Stato ad Expo Milano 2015 – ha aggiunto Sala – ma organizzativamente il momento più complesso è stato questo. Abbiamo stracciato il record precedente grazie all’unione degli sforzi, di prodotti d’eccellenza di tante regioni italiane, di pizzaioli piacentini e napoletani. Realizzare un’operazione del genere richiede uno sforzo organizzativo straordinario e noi ce l’abbiamo fatta”.

Per la giornata della Pizza dei record, organizzata grazie all’impegno dell’azienda piacentina “La Pizza+1” e della Nazionale Italiana Pizzaioli, più di ottanta di pizzaioli provenienti da tutte le regioni italiane nella notte tra venerdì e sabato, lungo il Decumano hanno impastato, condito e cotto la pizza.


“Questo evento è un esempio della grandezza del Made in Italy”, ha sottolineato il Sottosegretario di Stato dell’Economia e delle Finanze, Paola De Micheli, tra le fautrici dell’iniziativa.

“La pizza è un simbolo del nostro Paese e dell’agroalimentare italiano, un punto di forza straordinario”, ha detto il Ministro delle Politiche Agricolo, Ambientali e Forestali, Maurizio Martina.

Un simbolo anche di solidarietà, come hanno ricordato Ludovico Sante, amministratore unico di “LaPizza+1”, e Roberto Moncalvo, Presidente della Coldiretti, che hanno ringraziato Marco Lucchini, Direttore Generale della Fondazione Banco Alimentare, e tutti i volontari che questo pomeriggio consegneranno 300 metri della pizza a 6 centri di accoglienza milanesi gestiti dalle associazioni che si occupano di disagio sociale, in particolare a quelle che si stanno occupando dell’emergenza immigrazione.

Share Button

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here