Cioccolatini agli insetti e vino di serpenti non passano all’Expo. “Bene i controlli dell’Asl”, così commenta la Coldiretti i sequestri che le autorità sanitarie hanno effettuato questa mattina sul materiale dimostrativo portato all’interno dell’esposizione per far risaltare il valore del ritorno del porcetto sardo sulle tavole degli italiani, fuori dalla Sardegna.

grilli-fritti2

Abbiamo voluto raccontare le differenze fra gli alimenti della tradizione gastronomica made in Italy e invece il cibo di altre culture che si può trovare in giro per il mondo, anche attraverso una specifica indagine sulle attitudini dei consumatori. Le praline agli insetti e la bevanda di serpente – spiega la Coldirettiesposte solo come materiale dimostrativo sono state quindi sequestrate dai funzionari Asl come ulteriore prova della grande capacità di controllo dispiegata dalle nostre autorità sanitarie. L’Italia – spiega la Coldiretti – è fra le nazioni che pongono maggiore attenzione ai controlli e alla salubrità del cibo: dal latte alla carne, dalla frutta ai dolci. Una rete di sicurezza – conclude la Coldiretti – che è una medaglia del Made in Italy e che è una delle ragioni del suo successo nel mondo.

vino-al-cobra

Share Button

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here