Chissà se girerà con preinstallato Android, ma in futuro gli smartphone (almeno quelli prodotti da Sharp) saranno robottini antropomorfi che scorrazzano per le vostre case scattando foto e proiettando immagini e video.

Potrebbe essere la concretizzazione di un sogno di molti adolescenti degli anni ’90, quando nelle TV spopolava lo spot di Emiglio, il robottino di Giochi Preziosi recentemente riproposto dall’azienda ma non fortunato quanto il predecessore. Sharp secondo quanto riporta The Verge, starebbe lavorando alla realizzazione di uno smartphone bipede battezzato RoboHon e il cui creatore è Tomotaka Takahashi.

robohon-sharp-takashi

Alto quasi 20 cm, RoboHon presenta sulla schiena un display da 2 pollici e un proiettore posizionato sulla fronte. Come ogni robot che si rispetti, l’androide di casa Sharp è in grado di ballare, danzare e parlare e connettersi ad Internet in 4G. Oltre alle capacità coreografiche, dispone di riconoscimento vocale e facciale e all’arrivo di una nuova notifica richiamerà la nostra attenzione. Inoltre, basta selfie, sarà lui a dirci di guardare in camera e sorridere per una foto.

robohon-sharp-smartphone-robot-proiettore

Sharp rilascerà RoboHon dalla prima metà del 2016, per ulteriori informazioni sul robottino bisognerà attendere.

 

Share Button

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here