AKAMUS (Akademie für Alte Musik)

Lunedì 14 dicembre 2015, all’Auditorium Manzoni (Via de’ Monari 1/2, ore 20.30), la XXIX Stagione dei Concerti di Musica Insieme saluterà il pubblico prima delle imminenti festività con un originale “concerto di Natale”. Protagonista una delle più importanti orchestre da camera in attività, l’Akademie für Alte Musik Berlin, che in oltre quarant’anni di attività ha collaborato con i più accreditati specialisti del repertorio barocco, come René Jacobs, Andreas Scholl, Sandrine Piau. In programma musiche dedicate alla Natività di compositori italiani e tedeschi: Biber, Telemann, Pez, Vivaldi, Locatelli e Corelli. Il concerto sarà preceduto da un’introduzione di Fabrizio Festa, compositore, docente di Conservatorio e saggista.

AKAMUS (Akademie für Alte Musik)
AKAMUS (Akademie für Alte Musik)


 

Fondata a Berlino nel 1982 e oggi universalmente riconosciuta come una delle più importanti orchestre da camera in attività, l’Akademie für Alte Musik Berlin, o Akamus, vanta una storia di successi senza precedenti, evidenziati da ben oltre un milione di dischi venduti. Fin dalla riapertura della Konzerthaus di Berlino nel 1984, l’Orchestra organizza un proprio ciclo di concerti nella capitale tedesca, e dal 1994 viene regolarmente invitata alla Staatsoper Unter den Linden di Berlino e al Festival di musica antica di Innsbruck. Le incisioni dell’ensemble possono vantare numerosi premi internazionali, tra cui Grammy Award, Diapason d’Or, Classical Award del MIDEM di Cannes, Gramophone Award e Edison Award. Da oltre 25 anni, dura la partnership con il controtenore e direttore d’orchestra René Jacobs, con cui l’Akamus ha prodotto diverse opere teatrali di grande successo.

Il “concerto di Natale” dell’Akademie für Alte Musik Berlin propone un florilegio di capolavori fra Sei e Settecento, permettendo all’ascoltatore di compiere un vero e proprio viaggio tra Italia e Germania, nel rinnovarsi così di un confronto stilistico che appassionò gli ascoltatori di quegli anni. Un confronto tutto giocato sui temi della Natività, momento in cui la sensibilità dei compositori ha sempre trovato una speciale felicità di espressione. «Era da lungo tempo che l’Akamus non tornava a presentarsi in pubblico con un programma centrato sul Natale – racconta Georg Kallweit, Konzertmeister della prestigiosa orchestra berlinese –. È stato naturale inserire il celebre Concerto Grosso “Fatto per la notte di Natale” di Arcangelo Corelli Accanto a questo, però, abbiamo voluto porre lavori meno noti, come il delizioso Concerto Pastorale del compositore tedesco Johann Christoph Pez. Il tutto arricchito da brani brillanti, come i Concerti in do maggiore per flauto e in sol minore per oboe, flauto e fagotto di Antonio Vivaldi». Completano il ‘fronte’ tedesco del programma la Mysteriensonate in re minore “La presentazione di Gesù al Tempio” di Heinrich Biber, la quarta del ciclo di quindici sonate dedicate ai Misteri del Rosario, e l’Ouverture “À la pastorelle” di Georg Philipp Telemann, mentre a Corelli e Vivaldi viene affiancato Piero Antonio Locatelli, con il suo Concerto grosso in fa minore op. 1 n. 8, composto nel 1721 a Roma.

PER INFORMAZIONI: Musica Insieme Tel. 051-271932 – Fax 051-279278

e-mail: info@musicainsiemebologna.it – sito internet: www.musicainsiemebologna.it

Biglietti da € 10 a € 55 in vendita il giorno del concerto dalle 15 alle 20.15

presso la biglietteria del Teatro Manzoni (Via de’ Monari1/2) Bologna.

Share Button

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here