Jaguar ha sciolto ogni riserbo sulla sua nuova avventura nel mondo delle competizioni motoristiche, rivelando il nome ufficiale del Team Formula E, i suoi programmi, lo sponsor ufficiale, la squadra dei piloti e la livrea della vettura.
Dal prossimo mese di ottobre, il team Panasonic Jaguar Racing gareggerà nella terza stagione del Campionato FIA Formula E con la prima Jaguar da competizione interamente elettrica della sua storia: la I-TYPE 1.

117716_broadcast05

In occasione dell’evento di lancio al Jaguar Collections Centre, la nuova I-TYPE 1 ha fatto il suo spettacolare debutto guidata da Ho-Pin Tung, pilota di riserva ufficiale del team, sottolineando ancora una volta l’impegno del marchio nella “Race To Innovate”, la sua missione nel cambiare la percezione dei veicoli elettrici, nello sviluppare nuove tecnologie per la propulsione elettrica e nel voler ispirare le generazioni future.

Jaguar ha anche presentato il team ufficiale dei suoi piloti, confermando che in questa prima stagione, al volante della I-TYPE 1, ci saranno Adam Carroll e Mitch Evans. Il team guiderà il ritorno di Jaguar alle competizioni sportive di livello assoluto.

Jaguar ha fornito maggiori dettagli anche sulla partnership con Panasonic. Il marchio leader nelle tecnologie automobilistiche e nella componentistica elettronica sarà al fianco del team Jaguar Racing Formula E, per lo sviluppo di processi che, in un prossimo futuro, promettono di superare i limiti prestazionali dell’alimentazione elettrica. Inoltre, Jaguar ha annunciato che anche la Lear Corporation sarà un Official Team Partner.

117716_broadcast04

Gerd Mäuser, Presidente di Panasonic Jaguar Racing ha dichiarato: “Oggi stiamo scrivendo un nuovo capitolo nella storia di Jaguar Racing. Come primo costruttore di premium car nella Formula E, siamo molto orgogliosi di ritornare alle competizioni motoristiche di questo livello. Il futuro sta cambiando e noi siamo parte di questo cambiamento. Non vediamo l’ora di iniziare a gareggiare in modo competitivo sui circuiti di tutto il mondo, stimolando nuove schiere di appassionati @JaguarRacing ad unirsi a noi in questa fantastica avventura. La Formula E rappresenta una perfetta piattaforma per ispirare le nuove generazioni.”

Jaguar Land Rover si avvale di 9.000 ingegneri ed è il più grande investitore britannico nel Research & Development nei vari settori di attività.

Nick Rogers, Jaguar Land Rover Executive Director and Product Engineering, ha sottolineato l’importanza che la Formula E ricoprirà nello sviluppo dei prossimi sistemi di propulsione elettrica e l’importanza che avranno i veicoli elettrici nella futura gamma delle vetture Jaguar Land Rover.

Rogers ha detto: “Nel corso dei prossimi cinque anni vedremo più cambiamenti nel mondo automobilistico di quanti ne siano avvenuti negli ultimi tre decenni. Il Campionato ci consentirà di progettare e testare le nostre avanzate tecnologie nelle condizioni più estreme per quanto concerne le prestazioni. Applicheremo queste fondamentali informazioni nei nostri progetti di sviluppo. In Jaguar Land Rover ci avvaliamo di 9.000 ingegneri e il team collaborerà con loro per analizzare i dati e superare i limiti della propulsione elettrica in ambito sportivo.”

Il team Panasonic Jaguar Racing ha completato con successo 21 giorni di prove, fino all’ultimo test pubblico della Formula E, concluso ieri al Donington Park Circuit.

James Barclay, Panasonic Jaguar Racing Team Director ha dichiarato: “Oggi è il nostro debutto ufficiale ed è un giorno di grande orgoglio per me e per l’intero team Panasonic Jaguar Racing. Nel corso degli ultimi nove mesi hanno tutti lavorato duramente per preparare al meglio il nostro debutto nel Campionato. Sono lieto di dare il benvenuto nella famiglia Jaguar ad Adam, a Mitch e a Ho-Pin, a Panasonic, a Lear e a tutti i nostri nuovi tifosi.

Vogliamo arrivare al successo sia dentro che fuori la pista. Sappiamo che la competizione sarà ardua, perché i nostri rivali hanno due anni di esperienza in più rispetto a noi. In questa nostra prima stagione soddisferemo le aspettative che ci siamo prefissati. Siamo qui per vincere, ma anche per portare innovazione. Vorrei ringraziare Jean Todt, il suo team nella FIA, Alejandro Agag e il suo team della Formula E per la loro innovativa visione nel concepire questa serie e per il loro supporto negli ultimi 12 mesi che hanno consentito l’entrata del marchio Jaguar in questa competione.”

Share Button

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here