Bangladesh, Algeria, Brasile, Chad, Repubblica Dominicana, Egitto, Iran, Libano, Cina, Malesia, Mauritius, Messico, Marocco, Mozambico, Russia, Nicaragua, Nigeria, Pakistan, Oman, Qatar, Senegal, Sudafrica, Sudan e Vietnam, sono i paesi che ieri con il loro voto hanno negato il legame ebraico-cristiano con Gerusalemme. Francia e l’Italia si sono astenute dal voto mentre Stati Uniti, la Gran Bretagna, la Lituania, l’Olanda, la Germania, e l’Estonia hanno votato contro.

Il voto dell’assemblea era su una mozione preliminare su una delle più accertate verità archeologiche e storiche.

L’Unesco – l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura – ha così deciso che il Monte del Tempio e il Muro del Pianto non hanno nulla a che fare con l’ebraismo.

“E’ una decisione assurda”, ha commentato il premier israeliano Benjamin Netanyahu. “Dire che Israele non ha legami con il Monte del Tempio è come dire che la Cina non ha legami con la Grande Muraglia o che l’Egitto non ha nessun legame con le Piramidi: l’Unesco ha perso quel poco di legittimità che ancora aveva”.

Share Button

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here