Le sessioni per i test invernali si sono esaurite. Tutti i piloti sono già proiettati alla stagione incombente. Al via questo weekend, la stagione 2019 della MotoGP, e delle classi Moto2 e Moto3.
Qualche novità, tra team e piloti, ma anche al regolamento è stato fatto un ritocchino, con l’aggiunta del Long Lap Penalty.
Invariato invece il fornitore delle gomme, che resta la Michelin, ed il numero di Gran Premi da disputare, 19 come nel 2018, nelle stesse location, di seguito elencate:

QATAR: 10 marzo – ore 17 Diretta esclusiva Sky
ARGENTINA: 31 marzo – ore 20 Diretta esclusiva Sky
STATI UNITI: 14 aprile – ore 21 Diretta esclusiva Sky
SPAGNA: 5 maggio – ore 14 Diretta esclusiva Sky
FRANCIA: 19 maggio – ore 14 Diretta esclusiva Sky
ITALIA: 2 giugno – ore 14 Diretta su Sky e Tv8
CATALUNYA: 16 giugno – ore 14 Diretta su Sky e Tv8
OLANDA: 30 giugno – ore 14 Diretta su Sky e Tv8
GERMANIA: 7 luglio – ore 14 Diretta esclusiva Sky
REPUBBLICA CECA: 4 agosto – ore 14 Diretta esclusiva Sky
AUSTRIA: 11 agosto – ore 14 Diretta esclusiva Sky
GRAN BRETAGNA: 25 agosto – ore 14 Diretta esclusiva Sky
SAN MARINO: 15 settembre – ore 14 Diretta su Sky e Tv8
ARAGON: 22 settembre – ore 14 Diretta su Sky e Tv8
THAILANDIA: 6 ottobre – ore 9 Diretta esclusiva Sky
GIAPPONE: 20 ottobre – ore 7 Diretta esclusiva Sky
AUSTRALIA: 27 ottobre – ore 6 Diretta esclusiva Sky
MALESIA: 3 novembre – ore 6 Diretta esclusiva Sky
VALENCIA: 17 novembre – ore 14 Diretta su Sky e Tv8

Campionato diviso in due blocchi dunque, con la pausa estiva di circa un mese tra la gara del 7 Luglio e quella del 4 Agosto.

Partecipanti MotoGP (in evidenza i piloti che fanno parte di un nuovo team):

29 – Andrea Iannone / 41 – Aleix Espargaró su Aprilia Racing Team Gresini
63 – Francesco Bagnaia / 43 – Jack Miller su Alma Pramac Racing
17 – Karel Abraham / 53 – Esteve Rabat su Reale Avintia Racing
30 – Takaaki Nakagami / 35 – Cal Crutchlow su LCR Honda
04 – Andrea Dovizioso / 9 – Danilo Petrucci su Mission Winnow Ducati
93 – Marc Márquez / 99 – Jorge Lorenzo su Repsol Honda
46 – Valentino Rossi / 12 – Maverick Viñales su Monster Energy Yamaha
5 – Johann Zarco / 44 – Pol Espargaró su Red Bull KTM Factory Racing
55 – Hafizh Syahrin / 88 – Miguel Oliveira su Red Bull KTM Tech 3
36 – Joan Mir / 42 – Álex Rins su Suzuki Ecstar
21 – Franco Morbidelli / 20 – Fabio Quartararo su Petronas Yamaha SRT

Partecipanti Moto2:

73 – Álex Márquez / 97 – Xavi Vierge per EG 0,0 Marc VDS
41 – Brad Binder / 88 – Jorge Martín per Red Bull KTM Ajo
65 – Philipp Öttl / 72 – Marco Bezzecchi per Red Bull KTM Tech 3
12 – Thomas Lüthi / 23 – Marcel Schrötter per Dynavolt Intact GP
20 – Dimas E. Pratama / 35 – Somkiat Chantra per IDEMITSU Honda Team Asia
9 – Jorge Navarro / 21 – Fabio Di Giannantonio per +Ego Speed Up
5 – Andrea Locatelli / 33 – Enea Bastianini per Italtrans Racing Team
10 – Luca Marini / 11 – Nicolò Bulega per SKY Racing Team VR46
89 – Khairul Idham Pawi per Petronas Sprinta Racing
4 – Steven Odendaal / 64 – Bo Bendsneyder per NTS RW Racing GP
18 – Xavi Cardelús / 96 – Jake Dixon per Ángel Nieto Team
7 – Lorenzo Baldassarri / 40 – Augusto Fernández per Flexbox HP 40
45 – Tetsuta Nagashima / 87 – Remy Gardner per ONEXOX TKKR SAG Team
16 – Joe Roberts / 27 – Iker Lecuona per American Racing KTM
62 – Stefano Manzi / 77 -Dominique Aegerter per MV Agusta Idealavoro Forward
24 – Simone Corsi per Tasca Racing Scuderia
3 – Lukas Tulovic per Kiefer Racing
22 – Unito Sam Lowes per Federal Oil Gresini

Partecipanti Moto3:

40 – Darryn Binder / 69 – Tom Booth-Amos con CIP – Green Power
42 – Marcos Ramírez / 48 – Lorenzo Dalla Porta con Leopard Racing
12 – Filip Salac / 84 – Jakub Kornfeil con Redox PrüstelGP
27 – Kaito Toba / 79 – Ai Ogura con Honda Team Asia
5 – Jaume Masiá / 16 – Andrea Migno con Bester Capital Dubai
19 – Gabriel Rodrigo / 54 – Riccardo Rossi con Kömmerling Gresini Moto3
23 – Niccolò Antonelli / 24 – Tatsuki Suzuki con SIC58 Squadra Corse
7 – Dennis Foggia / 13 – Celestino Vietti con SKY Racing Team VR46
14 – Tony Arbolino / 55 – Romano Fenati con Team O
17 – John McPhee / 71 – Ayumu Sasaki con Petronas Sprinta Racing
25 – Raúl Fernández / 75 – Albert Arenas con Ángel Nieto Team
11 – Sergio García / 21 – Alonso López con Estrella Galicia 0,0
22 – Kazuki Masaki / 76 – Makar Yurchenko con RBA BOE Skull Rider
77 – Vicente Perez con Reale Avintia Academy 77
44 – Arón Canet con Max Racing Team
61 – Can Öncü con Red Bull KTM Ajo

Long Lap Penalty:

Come accennato in precedenza, il nuovo regolamento viene aggiornato con una particolare norma, che commina al pilota sanzionato la pena di seguire una determinata traiettoria durante il giro, allungando la pista in punti precisi e delimitati da una corsia aggiuntiva, fuori dalla traiettoria ideale. Concepita principalmente per punire i tagli di pista, punta a fornire ai commissari un’alternativa al classico obbligo di cedere la posizione (che, comunque, rimane uno strumento utilizzabile dagli steward: la LPP lo affianca, non lo sostituisce), probabilmente verrà applicata anche per quei casi in cui, i piloti nelle retrovie che si trovano comunque in bagarre per una posizione, ostacolino la fase di doppiaggio di quelli in lotta per la gara.

Si è conclusa poco fa la conferenza stampa in vista del primo weekend di gara, è tempo di passare dalle parole ai fatti, con una stagione da seguire ruota a ruota!

Share Button

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here